×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 814

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 562

Chelmon Rostratus Pesce farfalla dal rostro

 

Chelmon Rostratus Pesce farfalla dal rostro

Famiglia - Chetodontidi

Nome Comune - Pesce farfalla dal rostro

Distribuzione geografica - Oceano pacifico e indiano

Descrizione - Pesce dal corpo compresso, presenta la bocca piccola e allungata a forma di becco per raggiungere il cibo all'interno di piccole cavità delle rocce. La colorazione di fondo è bianco-argento con cinque bande verticali di colore arancione con una macchia circolare di colore nera nella parte posteriore del corpo. La pinna caudale e anale hanno una colorazione gialla. Raggiunge 18 cm di lunghezza.

Ambiente - Necessità di un ambiente roccioso con vari nascondigli. Illuminazione buona.

Comportamento - Pesce timido ma sempre in movimento, tende a rifugiarsi tra le rocce in caso di pericolo.

Valori dell'acqua - Ph 8.2; kH 9-12°; Temp.: 23°-28°

Densità - 1023 -1026

Alimentazione - L'alimentazione non è semplice e presenta una certa difficoltà, per questo motivo si dovrà necessariamente immettere in acquario un esemplare che accetti già da subito cibo fresco o surgelato. Si dovrà procedere per tentativi prima di trovare il cibo più idoneo. Si potranno somministrare vongole fresche sgusciate, filetti di merluzzo o artemia salina surgelata. Questo pesce farfalla viene anche utilizzato come rimedio naturale contro le fastidiose Aiptasie di cui si nutre.

Compatibilità - Pesce tranquillo e socievole, convive facilmente con la maggior parte dei pesci di indole pacifica.

Consigli personali -  Pesce adatto solo ad acquariofili esperti. Si consiglia di allevarlo in vasche di grandi dimensioni e di acquistare in negozi esemplari che già si nutrono in cattività. Molti acquariofili allevano il Chelmon Rostratus per combattere e debellare la proliferazione delle Aiptasie come rimedio naturale.

Letto 317 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti