×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 562

Sinularia sp.

 

Sinularia sp

Nome scientifico Sinularia sp.

Phylum - Cnidaria

Classe - Antozoi

Ordine - Alcionacei

Famiglia - Alcioniidae

Specie più comuniSinularia brassica; Sinularia dura; Sinularia flexibilis; Sinularia hirta; Sinularia macropodia; Sinularia mollis; Sinularia notanda; Sinulasria prodigiosa

Distribuzione geografica - Oceano Pacifico e Indiano; Mar Rosso

Descrizione - Corallo molle dal tronco allungato e ramificato ad albero con numerosi polipi presenti alle estremità dei rami. Ogni polipo è un individuo indipendente che, in caso di pericolo, agisce in sincronia con gli altri ritirandosi all’interno della colonia. La colorazione è bianco-giallo-marrone. Raggiunge la dimensione di 25 cm di lunghezza.

Ambiente - Necessità ambienti rocciosi con un buon movimento d’acqua ma non troppo intenso. Illuminazione intensa.

Caratteristiche dell’acqua - PH 8,1-8,3; kh 9-13; Calcio 400-440; Temp. 23°-26°

Densità - 1021-1023

Alimentazione - Si nutre principalmente di alghe zooxanthellae ma si può somministrare fitoplacton, artemia salina e  prodotti specifici per coralli.

Comportamento - In condizioni ottimali i polipi del corallo sono estroflessi in cerca di sostanze nutritive. Durante la notte la colonia si chiude in se stessa.

Compatibilità - Convive senza particolari esigenze con la maggior parte degli organismi in acquario.

Riproduzione - La riproduzione avviene per talea incastrando un rametto della colonia all’interno di un foro o bloccando la base su una roccia. In breve tempo dei sottili filamenti lo salderanno al substrato.

Livello di difficoltà - Corallo forte e robusto adatto ai neofiti. Tollera valori dell’acqua non ottimali per cui da utilizzare in vasche in fase di maturazione.

  

Letto 6297 volte
Altro in questa categoria: « Cladiella sp. Lobophytum sp. »
Devi effettuare il login per inviare commenti