×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 562

Anemonia sulcata

 

Classe - Antozoi

Ordine - Attiniari

Famiglia - Attinidi

Distribuzione geografica - Mediterraneo e Atlantico orientale. Si può trovare in fondali  rocciosi da pochi cm a 40 metri di profondità.

Descrizione - Attinia dai numerosi tentacoli parzialmente retrattili ( più di 200  negli individui di grosse dimensioni ) di colore bruno-verde-giallastro con apice viola. Questi sono molto fragili ma  contengono al loro interno delle sostanze tossiche altamente irritanti.  Può raggiungere i 20 cm di larghezza.

Ambiente - In natura si trova in zone rocciose con correnti più o meno forti, illuminate dalla luce diretta del sole. In vasca si dovrà cercare di creare lo stesso habitat naturale posizionandola in  zone abbastanza illuminate con un costante movimento dell'acqua.

Temperatura - 18° - 25° , sopporta  temperature elevate.

Densità - 1025 -1027

Alimentazione - Grazie ai suoi tentacoli urticanti e paralizzanti, si nutre di piccoli pesci, invertebrati e ogni altra particella organica in sospensione. In acquario si può nutrire 2-3 volte a settimana con pezzi di gambero e qualsiasi altro cibo di origine animale fresco o surgelato.

Comportamento - Una volta trovata la posizione ideale, normalmente in zone con molta corrente o vicino al getto delle pompe, si stabilizzerà al substrato di qualche roccia sempre alla continua ricerca di cibo.

Compatibilità - Convive facilmente con tutti gli organismi marini non di piccole dimensioni per evitare di assistere a spiacevoli catture.

Cattura - La cattura non presenta particolari difficoltà. Una volta individuata cercate di strapparla delicatamente dalla base, precisamente nel punto in cui è fissata alla roccia. Si dovrà solo fare molta attenzione nel maneggiare questa attinia. L'utilizzo di guanti ci garantirà una totale protezione.

Consigli personali - Ogni acquario marino mediterraneo dovrebbe ospitare almeno un paio di queste attinie. Alimentate due volte a settimana e posizionate adeguatamente daranno grandi soddisfazioni. Essendo un invertebrato molto robusto, capace di vivere molto a lungo è consigliato ai neofiti anche in acquari sprovvisti di refrigeratore purché di piccole dimensioni. La vasca dovrà avere, infine, una discreta capacità per permettere ai nostri pesci di spostarsi tranquillamente  senza dover essere "bruciati" dai tentacoli di questa attinia sempre in continuo movimento.

Videogallery


Letto 5827 volte
Altro in questa categoria: « Actinia cari Astroides calycularis »
Devi effettuare il login per inviare commenti