×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 562

Protula tubularia - Verme ciuffo bianco

 

Protula tubularia

Nome scientifico -  Protula tubularia

Classe - Policheti

Ordine - Sedentari

Famiglia - Sabellidi

Distribuzione geografica - Mediterraneo; Atlantico. Si trova in fondali rocciosi da 1 a 900 metri di profondità.

Descrizione - Vive dentro un tubo calcareo di colore bianco che può raggiungere un diametro di 1 cm e una lunghezza di 15 cm. Presenta una doppia corona bianca con diversi puntini rossi.

Ambiente -  In natura si trova in zone rocciose. in prossimità di anfratti e grotte con correnti non troppo forti e al riparo dalla luce diretta del sole. In vasca si dovrà cercare di creare lo stesso habitat naturale posizionandolo lontano dal getto diretto delle pompe ma con un costante movimento dell'acqua.

Temperatura -  18° - 22° ,non sopporta  temperature elevate.

Densità - 1025 -1027

Alimentazione - Si nutre grazie alla sua corona con la quale cattura plancton e qualsiasi particella in sospensione. Oltre ai prodotti specifici per filtratori si può somministrare con una siringa due volte a settimana il latte di cozza o un frullato di gamberi. Questa operazione dovrà avvenire dopo aver spento le pompe del filtro, quelle di movimento e l'eventuale schiumatoio per 15-30 minuti.

Comportamento - E' un animale molto sensibile. Capta qualsiasi spostamento all'interno della vasca rifugiandosi velocemente dentro il tubo calcareo in condizioni di pericolo.

Compatibilità - Convive facilmente con tutti gli organismi marini.

Cattura - La cattura non presenta particolari difficoltà. Cercate di raccoglierlo con un pezzo di substrato. Dopo la raccolta fate molta attenzione a non danneggiare l'animale cercando di mantenere la temperatura costante durante il trasporto.

Consigli personali - .Alimentato due volte a settimana e posizionato adeguatamente darà grandi soddisfazioni anche ai meno esperti. Per tenerlo in piena salute cercate di mantenere i valori ottimali dell'acqua con frequenti cambi parziali mantenendo la temperatura al di sotto dei 22°.

Letto 1186 volte
Altro in questa categoria: « Branchiomma bombyx
Devi effettuare il login per inviare commenti